Il trust culturale e l'industria del futuro: la Pittsburgh di McMahon e le nuove città-distretto | 30 novembre 2018

 
Immagine Alessandra Casu
Il trust culturale e l'industria del futuro: la Pittsburgh di McMahon e le nuove città-distretto | 30 novembre 2018
di Alessandra Casu - Monday, 26 November 2018, 18:23
 

Ore 16.30
Complesso di Santa Chiara


Kevin McMahon è responsabile della gestione esecutiva e delle strutture del Trust, tra cui The Benedum Center for the Performing Arts, Byham Theatre, Harris Theatre, O'Reilly Theatre, Theatre Square, tra cui un Cabaret Theatre, Wood Street Galleries, SPACE, 707-709 Penn Galleries e il Trust Arts Education Center, tra i vari altri luoghi d'arte.

Il Trust, fondato nel 1984, promuove la crescita culturale ed economica del centro di Pittsburgh attraverso lo sviluppo di un centro di arte e divertimento di quattordici isolati nel centro cittadino, appunto il distretto culturale, animato da duemila eventi annuali che attraggono due milioni di persone.

Jack Heinz e il suo staff, fondatori del Trust, sono stati all'avanguardia 30 anni fa nell'uso delle arti come strumento economico per rivitalizzare Downtown. Una pratica oggi di routine, ma non negli anni '80 quando Pittsburgh era in piena fase finale post industria siderurgica, con uno spopolamento costante.

L'eccellenza dell'esperienza del Trust Culturale è raccontata in tutte le sue forme come occasione di crescita per poi coglierne gli spunti applicabili in contesti a noi vicini.
Gli ultimi dati relativi proprio alla Sardegna, rivelano che l’andamento negativo del Pil regionale è stato frutto della flessione di due suoi importanti componenti come i consumi finali e gli investimenti.
Per cui la lectio di McMahon si svilupperà con in primo piano l'esempio virtuoso rappresentato dalle policies condotte all'interno del Pittsburgh Cultural Trust, passando per le sue applicazioni concrete che portano benefici a comunità e agglomerati urbani.

Spazio poi al risultato nel breve-medio periodo relativo al miglioramento dei servizi, dell'urbanizzazione, della qualità della vita, per arrivare al risultato nel medio-lungo periodo, con l'investimento nel settore culturale che crea pil, nuovi posti di lavoro e un ripopolamento conseguenziale a quelle scelte.

Il programma prevede il saluto di Massimo Carpinelli, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Sassari; l'introduzione della Prof.ssa Paola Pittaluga, Direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Sassari e Gavino Sini, Presidente della Camera di Commercio della provincia di Sassari, quindi la Lectio di Kevin McMahon, Ceo Pittsburgh Cultural Trust.
Modera Francesco De Palo, Direttore di Impaginato Quotidiano.


LOCANDINA