Eventi

 
 
Immagine Alessandra Casu
Governare la sicurezza o governare con la sicurezza? Una discussione su città, periferie e territori - 18 Ottobre ore 9.00
di Alessandra Casu - lunedì, 17 ottobre 2016, 15:17
 

Nell’ultimo quindicennio si è verificato un cambiamento del perimetro semantico del concetto di sicurezza. Rispetto ad una concezione “minima” si è infatti passati a ricomprendere, entro lo stesso concetto, un ampio spettro di attività fondate sul presupposto della desiderabilità dell’intervento pubblico a protezione di sempre “nuovi” diritti: civili, sociali e politici. 
La tematica “sicurezza urbana”, in particolare, viene collocata all’interno del più ampio contesto della qualità della vita nelle città, che chiama in causa non soltanto i fenomeni delinquenziali, ma anche gli episodi di vandalismo, le inciviltà e il degrado, l’assenza di servizi adeguati, oltre che la riqualificazione delle periferie e dei centri storici. In questo senso, il tema della sicurezza urbana si configura come un tema o - il tema - di governo complessivo della città.

Dal punto di vista dell’analisi delle politiche pubbliche, occuparsi di sicurezza urbana significa dunque porsi interrogativi che possono sembrare in apparenza semplici - quali chi decide, come e che cosa si decide, quali sono gli attori che devono implementare e rendere operative quelle decisioni, in materia di sicurezza, e in che modo lo devono fare - ma che in realtà nascondono notevoli insidie.

L’iniziativa seminariale, nella sua prima parte, intende fornire agli studenti strumenti adeguati proprio a comprendere queste insidie, e a capire di cosa si parla quando si parla di analizzare una politica pubblica (dalla formazione dell’agenda alla sua implementazione). Nella seconda parte verranno invece presentati gli esiti di una ricerca condotta in Italia sull’utilizzo dei patti per la sicurezza da parte delle amministrazioni locali (2007-2009), per rispondere alla domanda se le democrazie contemporanee stiano cercando di governare la sicurezza di città, periferie e territori o piuttosto di governare con la sicurezza.


Marco Calaresu è Dottore di Ricerca presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Attualmente, è Ricercatore in Scienza Politica presso il Dipartimento Pol.Com.Ing. dell’Università di Sassari. Tra le sue più recenti pubblicazioni articoli su rivista, “Local Security Policies and the Protection of the Territory: An Analysis of the Italian Experience” (con M. Tebaldi, su City, Territory and Architecture, 2015), contributi in volume, “The Top-down Instruments for Governing Crime and Disorder: What Lessons Can Be Drawn from the Italian Experience (2007-2011)?” (Routledge, 2016), e studi monografici, “Security Pacts: the Italian Experience” (Eleven International Publishing, in corso di pubblicazione).Enzo Favata ed Enedina Sanna_ Associazione concertistica Jana Project